I   Rusconi   nel   Clero

            Tra il 1300 ed il 1500 la gens Rusconi Ŕ presente nella storia con uomini

                           politici, d'arme e di fede.

Gerardo,   1240   Canonico

Michele,    1251   Canonico

Nicol˛,       1316   Canonico

Lottario,    dell'ordine dei Padri Predicatori, fu Vicario Generale della Diocesi

                   di Como con grandi facoltÓ attorno  al 1330.

Airoldo,     1352   Canonico

Beltramo,  1352   Canonico

Pietro,       1353  Canonico

Gaspare,   Canonico della cattedrale di Como fu eletto dal Capitolo in economo e

                  conservatore dei beni della chiesa Comasca nel 1361.

Giovanni,  prevosto della Collegiata di S.Fedele in Como fu uno dei Prelati che

                  intervennero vivamente al Conciglio di Basilea attorno al 1432.

Giacomo,  1440   Canonico

Antonio,    1529   Canonico

Giulio,       1530   Canonico

Giovanni Antonio, sacerdote e Canonico della cattedrale di Como, 1557.

Nicol˛,       figlio di Giovanni Antonio, fu ucciso nel 1618 per fede cattolica

                   (fu detto da allora, il martire della Valtellina)

Giacomo,   1638   Canonico

                                                                                   

    Effige del Cardinale di Ravenna

                          Antonio Rusconi    

     (stampa tratta dal volume di Alberto Pio Rusconi)

            "Memorie storiche della casata Rusconi"

       Il Cardinale Rusconi morý a Ravenna nel 1825

 

 

Attestato del Cardinale Svampa

al  Marchese G.F.Rusconi